Categorie
America Centrale Città Del Messico Messico Oceano Pacifico Posti incredibili Viaggi

Zihuatanejo, la città del Messico dal colore dell’argilla

Una città quasi completamente del colore dell’argilla affacciata sul mare, dove l’anima festaiola si mescola con quella tradizionale. Parliamo di Zihuatanejo, in Messico, una località che si specchia sulla meravigliosa costa del Pacifico e che ancora oggi mantiene intatta la sua autenticità

Informazioni utili

Zihuatanejo la quarta città in grandezza dello Stato messicano del Guerrero. Sfortunatamente questo Stato del Messico non gode di ottima reputazione e anzi, è considerato uno dei più pericolosi del Paese.

Al tal proposito il sito ViaggiareSicuri scrive le seguenti parole: “Si raccomanda di evitare i viaggi nello Stato di Guerrero: nelle principali città (Chilpancingo, Acapulco) e nelle zone rurali hanno avuto luogo numerosi episodi di violenza. In caso di viaggio verso destinazioni turistiche in questo Stato è consigliabile effettuare trasferimenti in aereo”.

Le buone notizie sono che Zihuatanejo è una destinazione turistica e che è servita anche da un aeroporto internazionale, e per questo è più sicura di altre località dello Stato. Tuttavia, è sempre bene tenere gli occhi aperti e non lasciare nulla al caso, qui come in altre località del mondo.

Cosa si presenta

Fino a qualche anno fa Zihuatanejo era un’oasi di pace e relax, un rifugio tranquillo per surfisti e pescatori. Oggi è una meta più turistica, ma che in qualche modo riesce a mantenere la sua autenticità: una città dove spicca il color argilla e in cui tutto si vive all’aria aperta. Ma non solo, perché è anche un angolo di Messico costellato di insenature e calette assolutamente suggestive.

Zihuatanejo sembra essere caratterizzata da una doppia anima. Alzando lo sguardo, infatti, si nota la vicina località turistica di Ixtapa che è posta su una collina e puntellata di mega resort e ristoranti. Anche a Zihuatanejo ci sono sempre più hotel e adatti a tutte le tasche, ma in qualche modo qui il popolo messicano vive ancora seguendo i suoi ritmi, usi e costumi. Sembrerebbe quasi che la tradizione non voglia lasciare del tutto il posto al moderno.

Spiagge di Zihuatanejo

Fonte: iStock

La Ropa, la spiaggia più famosa di Zihuatanejo

Non mancano le navi da crociera che riempiono le strade cittadine, ma a livello generale Zihuatanejo è sinonimo di relax, grazie anche alle sue tante belle spiagge.

Le spiagge più belle

Questa città messicana sulla costa del Pacifico possiede una spiaggia cittadina che prende il nome di Playa Principal. Popolarmente chiamata Playa Municipal, sorge proprio di fronte al lungomare e si rivela perfetta per veder tramontare il sole.

C’è poi Playa Madera che è decisamente più bella dell’altra e che al calar del buio regala uno spettacolo incredibile di luci che si specchiano sulle sue acque.

Poi ancora Playa La Ropa, probabilmente la più famosa di tutta la città. Si tratta di un’ampia distesa di sabbia impreziosita da svettanti palme e accarezzata da acque sempre calme e calde.

Molto interessante è anche Playa Las Gatas che, essendo più piccola, risulta molto più tranquilla delle precedenti. Infine Playa Larga che ancora si presenta vergine e che regala una delle viste più emozionanti di tutto il Messico.

La vita all’aria aperta di Zihuatanejo

Le attività da fare a Zihuatanejo sono principalmente all’aria aperta. I turisti che vengono da queste parti scelgono di fare un’escursione in barca verso la vicina isola di Ixtapa. E non c’è da biasimarli, perché anche qui ci sono ben tre magnifiche spiagge – tutte vicine tra loro – che sono una diversa dall’altra: le acque più calme si trovano al largo delle spiagge di Varadero e Cuachalalate, mentre Coral Beach è perfetta per lo snorkeling perché proprio qui sopravvive una magnifica barriera corallina.

Non mancano piccoli e caratteristici ristoranti in cui mangiare un gustoso piatto tipico.

A circa 30 minuti di distanza da Zihuatanejo sorgono le rovine di Xihuacan, un interessante sito archeologico mesoamericano che conta ben 3.000 anni. Ma ad affascinare molto più di altro è la sua particolare storia: sembrerebbe non appartenere a una sola cultura ma, anzi, pare proprio che venisse utilizzato come luogo di culto da diverse tribù, tra cui e Cuitlateca, Tarascan, Mixteca, Aztechi e molto altro ancora.

I turisti che scelgono Zihuatanejo lo fanno anche perché si rivela l’ideale per i subacquei, specialmente i principianti. Il periodo che va da novembre a maggio è il più opportuno per scoprire i suoi colorati fondali marini, merito del mare che in questa fase dell’anno è particolarmente calmo.

Tra le varie meraviglie oceaniche da avvistare ci sono delfini, mante, tartarughe, pesci tropicali, balene, cavallucci marini e tantissime altre bellissime creature acquatiche.

Playa La Madera( Zihuatanejo)

Fonte: iStock

Veduta della Playa La Madera

E poi le passeggiate vista mare, come quella che si può fare sul Paseo del Pescador in cui si affacciano negozi e ristoranti sempre accompagnati dal fruscio delle onde. Un percorso molto suggestivo e che conduce al cospetto della piazza principale, che la sera si anima con balli, street food e musica dal vivo.

Un’altra attività molto amata dai turisti che scelgono Zihuatanejo è quella di andare in bicicletta: ci sono ben otto chilometri di piste ciclabili.

Due, tuttavia, sono i percorsi principali: uno di questi conduce da Ixtapa a Zihuatanejo, mentre l’altro va da Ixtapa Marina fino a Playa Linda.

Da queste parti è possibile anche avvistare delle magnifiche e sinuose megattere, delle balenottere che possono misurare anche 17 metri di lunghezza e dotate di lunghe pinne pettorali e una testa bitorzoluta. Non è difficile vivere questa esperienza, perché la costa del Pacifico del Messico è famosa in tutto il mondo anche per gli avvistamenti di questi cetacei. E in particolare lo è Zihuatanejo, perché sorge su un tratto di litorale che a sua volta si trova sulla linea di migrazione di questi animali.

Ci sono turisti che decidono di venire in questa località messicana per il golf: la vicina Ixtapa possiede due campi da 18 buche di livello mondiale.

Infine, anche un’interessante attività al chiuso: il Museo Archeologico Costa Grande. Si tratta di un luogo che illustra la particolare e interessante storia archeologica di questa zona del Messico.

Il museo è piccolo e possiede solo sei sale espositive, ma in poco spazio riesce a coprire diverse epoche storiche che arrivano fino ai giorni nostri: il posto ideale per fare un viaggio nella cultura messicana e anche nella storia indigena.

Categorie
Oceano Pacifico Posti incredibili Viaggi

Nell’Oceano Pacifico esiste un ufficio postale sott’acqua: puoi visitarlo

Il mondo che abitiamo non smette mai di sorprenderci perché è pieno di meraviglie che aspettano solo di essere esplorate. Alcune di queste portano la firma inconfondibile di Madre Natura, altre invece sono state costruite dall’uomo.

Ma è solo quando le prime si incontrano con le seconde che nascono quelli che sono i più incredibili capolavori visivi del mondo intero. Quelli da raggiungere, esplorare e visitare. Luoghi inediti che per originalità e bellezza lasciano senza fiato e stupiscono.

Così come fa quell’ufficio postale sotto l’acqua costruito sopra uno dei fondali marini più belli e suggestivi del mondo intero. Ci troviamo a Vanuatu, nel cuore dell’Oceano Pacifico. È qui che per inviare le cartoline più suggestive di un viaggio incredibile bisogna immergersi nell’acqua.

Cartolina di viaggio da Vanuatu

Il nostro viaggio ci conduce nella Repubblica di Vanuatu, una nazione del sud Pacifico, caratterizzata da circa 80 isole che emergono dall’oceano. Un vero e proprio paradiso terrestre, nonché meta ambita e raggiunta da tutti gli amanti dello snorkeling e delle attività subacquee che qui possono nuotare tra barriere coralline, caverne e grotte sottomarine di immensa bellezza.

I fondali dell’oceano, poi, sono ricchi di tesori da scoprire, non solo incredibili esemplari di flora e fauna, ma anche relitti suggestivi e misteriosi da ammirare.

Le immersioni, qui, sono all’ordine del giorno perché permettono di esplorare un ecosistema incontaminato e straordinariamente bello. Ma al largo delle isole di Vanuatu non ci si immerge sotto l’acqua solo per scoprire i tesori dei fondali e le creature che li popolano, ma anche per spedire le cartoline più belle di un viaggio indimenticabile.

Proprio al largo della costa della Hideaway Island, dove sorge una riserva marina straordinaria, è stato inaugurato un ufficio postale bizzarro e unico. Per raggiungerlo, infatti, è necessario immergersi nel mare.

L’ufficio postale immerso nell’oceano

Per vivere un’avventura incredibile dobbiamo raggiungere Hideaway Island, l’isola dove sorge uno dei resort più esclusivi del mondo che affaccia direttamente su una riserva marina di incredibile bellezza.

È qui che l’invio di una cartolina di viaggio, a parenti e amici, si trasforma nell’esperienza più straordinaria di una vita intera. Per farlo, infatti, occorre immergersi nelle acque e raggiungere il primo ufficio postale sotto marino.

L’idea è nata dalla collaborazione tra Vanuatu Post, rete di uffici postali della Repubblica, e il proprietario del resort e si è trasformata da subito in un’attrazione turistica imperdibile.

La struttura, realizzata in fibra di vetro, è saldamente attraccata alle rocce ed è completamente immersa nelle acque turchesi e cristalline che da sempre incantano i viaggiatori di tutto il mondo.

Per raggiungere questo piccolo ufficio, è necessario scendere a circa tre metri di profondità. È lì che un addetto postale attende i nuotatori per occuparsi di tutte le operazioni necessarie alla spedizione.

Da qui, infatti, ogni giorno partono delle speciali cartoline di viaggio, impermeabili e personalizzabili, debitamente plastificate e dotate di uno speciale francobollo.

L’immersione può avvenire in autonomia, ma uno staff di esperti subacquei dell’Hideaway Island è sempre disponibile ad accompagnare tutti i viaggiatori che vogliono raggiungere l’ufficio postale per spedire queste cartoline di viaggio davvero speciali.